Archetipi Naturali dello Zodiaco

oroscopo zodiaco archetipico astrologia archetipica cristiano roganti il sutra del cuore

 

Lo Zodiaco ci appare dunque come un vero e proprio Viaggio Simbolico: un "Percorso Evolutivo" compiuto attraverso dodici tappe complessive, suddivise in quattro fasi secondo gli assi dei Solstizi e degli Equinozi.

La primavera, con l'equinozio del 21 marzo, è stata scelta come punto di partenza dello Zodiaco perché associamo le sue caratteristiche alla forza creativa ed entusiastica di ogni inizio. Nessuna tappa è assoluta, tanto meno quelle iniziali o conclusive che sempre si ripropongono e infatti lo Zodiaco è rappresentato come un cerchio.

Lo Zodiaco è l’espressione di un ordine naturale che si esprime, o meglio si attua, attraverso una ciclicità che è anche un susseguirsi di livelli più alti, in cui la coscienza diviene. Perché ciò che lo Zodiaco rappresenta nei suoi dodici settori è, appunto, l’Uomo completo.

Descriveremo il significato essenziale di ogni Archetipo dello Zodiaco, che rappresenta una funzione psicologica specifica all'interno della coscienza. Insieme essi simboleggiano la totalità della Coscienza Umana.

La parola archetipo deriva dal greco antico ὰρχέτυπος col significato di immagine: arché ("originale"), tipos ("modello", "marchio", "esemplare") una delle mutevoli note dell’energia cosmica che si riflette nell’energia psichica umana. Il termine viene usato, in ambito filosofico, la forma preesistente e primitiva di un pensiero (ad esempio l'idea platonica); in psicoanalisi da Jung ed altri autori, per indicare le idee innate e predeterminate dell'inconscio umano;

ARIETE
il Coraggio

arieteARIETE

Segno di Fuoco, Cardinale, Maschile, domicilio di Marte
Parola chiave: Io Sono
I° Casa

Dal 21 Marzo al 20 Aprile

Domicilio Primario
Marte
Domicilio Base
Plutone
Esaltazione
Sole
Esilio
Venere e X
Caduta
Saturno

Pietre
Opale di Fuoco, Corallo Rosso

Rubino, Rodocrosite, Granato 

Questo archetipo è associato a un ciclo interamente nuovo del divenire evolutivo. Esprime l’impulso che precede ogni nascita, ogni inizio. E’ il risveglio della natura, la forza istintiva che rompe i vecchi condizionamenti, distruttiva e creativa contemporaneamente. E’ la fase del rinnovamento, la spinta vitale verso la liberazione e l’autoaffermazione. I segni cardinali riflettono la necessità evolutiva di avviare una nuova direzione o un nuovo schema comportamentale. La rappresentazione simbolica dell'archetipo del cardinale è uno schema energetico che emana dal centro verso l'esterno (energia centrifuga). L'Ariete corrisponde a un incessante senso di scoperta di se stessi e a un continuo senso di divenire. Ha bisogno di libertà e indipendenza per agire in conformità ai desideri e alle esperienze che ritiene necessari. E' attraverso le azioni intraprese e le relazioni istintive a ogni nuova esperienza che Ariete apprende di più sulla sua identità. Il punto di polarità di Ariete è Bilancia, a indicare che tutti dobbiamo imparare a equilibrare e armonizzare le nostre esigenze con quelle degli altri. La Bilancia rappresenta le indispensabili lezioni di eguaglianza ed equilibrio contro il dominio e la sopraffazione. Quando operiamo in questo modo, l'autentica bellezza dell'Ariete può finalmente risplendere e noi possiamo incoraggiare e motivare altri a essere e realizzare ciò che intrinsicamente sono, vale a dire esseri unici e speciali.

Simbologia stagionale: è l'inizio della primavera, la natura si risveglia e tutto si apre al nuovo ciclo vitale che inizia.

Mitologia:

Atena Minerva - Caratterizza l’elemento del segno. Battagliera, forte, determinata, nella sfumatura Minerva è cosciente che la guerra è come la distruzione e non ricerca la lotta per la lotta ma agisce in difesa dei proprio e degli altrui diritti compromessi. E’ la donna Ariete che si assume il ruolo di guida, di capo della famiglia, senza rinunciare alla propria femminilità. Atena rappresenta la donna Ariete che non si sottomette alla volontà del maschio, che spesso è in lotta o in competizione con l’uomo.
Vi ricordo che il segno dell’Ariete è il primo dello zodiaco, quello che nel corpo umano rappresenta la testa. Nel mito Atena nacque dalla testa del padre Zeus (come nella versione romana Minerva balza fuori dalla testa di Giove).

Ares Marte - Nella versione Ares è l’uomo Ariete aggressivo, che lotta per i gusto di vincere, ribelle e rissoso, prepotente più che determinato, volubile negli amori e negli interessi. Come Marte rappresenta l’uomo del segno che sa combattere e lo fa lealmente, in difesa prima che in offesa, geloso della propria famiglia per la quale nessun sacrificio appare troppo grande. E’ più umano, giocoso dell’altro, ma non ha meno grinta se viene messo alle strette: lascia le messi e l’aratro e brandisce la spada.

Ariete dal vello d’oro - E’ l’Ariete nella sua versione generosa, quando è capace di sacrificare se stesso per aiutare gli altri.  Il mito occidentale più antico che si collega all'Ariete è quello degli Argonauti alla ricerca del vello d'Oro, mito eroico, che celebra l'intraprendenza, la virilità, il coraggio.

 

TORO
il Benessere

toroTORO

Segno di Terra, Fisso, Femminile, domicilio di Venere
Parola Chiave: Io Ho

II° Casa

Dal 21 Aprile al 21 maggio

Domicilio Primario
X
Domicilio Base
Venere
Esaltazione
Giove
Esilio
Marte e Plutone
Caduta
Mercurio

Pietre
Corniola arancione, Smeraldo
Tormalina verde, Crisocolla, Rodonite

Nell'archetipo del Toro, possiamo radicare o dare una solida base a quel senso di identità (segno di terra) e stabilire un rapporto con noi stessi (energia centripeta-dialogo interiore). Il Toro è un segno fisso, pertanto associato con l'operatività statica, che allude alla natura di questo archetipo. Qui abbiamo la condensazione e concretizzazione delle energie vitali. In natura è la fase dell’abbondanza rigogliosa, con ritmi più lenti e stabili. Le cose cominciano ad avere una forma ed una utilità, mentre si definiscono le scale di valore e il senso di possesso. Il Toro, in quanto tale, corrisponde all'istinto di sopravvivenza, che determina la necessità di essere autosufficienti e padroni di se stessi. La resistenza al cambiamento nei segni fissi può essere piuttosto intensa in rapporto alle nostre insicurezze, quano ci viene chiesto di modificare i vecchi schemi comportamentali. Il punto di polarità del Toro è lo Scorpione, associato in generale alla consapevolezza dei livelli più profondi della realtà, oltre che al processo di evoluzione, metamorfosi e trasmutazione. Pertanto quest'archetipo simboleggia la necessità di affrontare e superare tutte le limitazioni interiori che impediscono la crescita.

Simbologia stagionale: è il segno che rappresenta la primavera. Tutta la natura è impegnata a darsi una nuova vita, gli alberi si ricoprono di foglie, il clima si fa più mite e l'universo sembra volersi pacificare per dare modo alla nuova linfa di fruttificare.

Mitologia:

Gea - Tutti i segni di Terra hanno come archetipo principale la Grande Madre nelle sue diverse sfumature. Per i Toro qualunque sia il loro sesso,è Gea la prima divinità che generò poi tutti gli altre dèi. Gea è la fecondità a prescindere dalla sessualità. E’ il nutrimento.

Inanna - E tutte le antiche dee che presiedevano all’amore prendendo di volta in volta il nome di Ishtar, Iside, Afrodite o Venere. Hanno miti divenuti a mano a mano più complessi, ma la base è la triade: amore-nascita-nutrimento. Rappresentano il Toro, uomo o donna, occupato quotidianamente per sostenere se stesso e la propria famiglia.

 

GEMELLI
la Comunicazione

gemelliGEMELLI

Segno d’Aria, Mobile, Maschile, domicilio di Mercurio
Parola chiave: Io Comunico
III° Casa

Dal 22 Maggio al 21 Giugno

Domicilio Primario
Mercurio
Domicilio Base
Y
Esaltazione
Plutone
Esilio
Giove e Nettuno
Caduta
X

Pietre
Topazio, Acquamarina
Turchese, Agata muschiata, Citrina

Gemelli è associato all'acquisizione di una varietà di dati e informazioni dall'ambiente esterno. Questo archetipo simboleggia il bisogno di ordinare e classificare il mondo in modo logico ed empirico (segno d'aria orientato sul mentale). E’ la conquista dell’aria da parte della vegetazione, che si innalza con le fronde e si espande attraverso il polline. La terza fase riceve dalle prime due l’energia della polarità e quindi dello scambio: espressione di curiosità, movimento, interazione. La rappresentazione simbolica dell'archetipo del mobile è una spirale concentrica che riflette l'adattabilità al cambiamento. Gemelli simboleggia il bisogno di dare nomi e classificazioni all'ambiente fenomenico, con l'enfasi sui fatti, invece che sulle verità metafisiche più profonde (punto di polarità in Sagittario). Il punto di polarità dei Gemelli è il Sagittario, che si associa all'emisfero destro del cervello e all'intuizione e corrisponde all'esigenza di comprendere l'esistenza da un punto di vista cosmologico, filosofico o metafisico. Pertanto il segno simboleggia la struttura cognitiva.

Simbologia stagionale: è un segno di transizione. Rappresenta il passaggio dalla primavera all'estate. La natura è impegnata a portare a termine la prima maturazione, il clima comincia a divenire piu caldo, l'estate si fa sentire anche se non ancora con decisione.

Mitologia:

Castore e Polluce - E tutti gli altri gemelli appartenenti alle varie religioni sono il simbolo dei Gemelli, della cosiddetta duplice personalità dei nati in questo segno. In realtà, il concetto di doppiezza è un errore nel quale incorrono molti, mal educati da astrologi orecchianti. Segno doppio, significa semplicemente a cavallo di due stagioni. Le due personalità, quella divina di Polluce e quella terrena di Castore, sono per lo più ben distinte in rappresentanti diversi. Polluce rappresenta i Gemelli seriosi, distaccati, diplomatici e un po’ ipocriti, o dotati di senso dell’opportunità se si preferisce. Castore rappresenta i Gemelli dotati di eccessiva fantasia, spesso bugiardi, a volte superficiali, simpatici e generosi, ma anche crudeli e sleali.

Elena e Clitemnestra - Sono le due gemelle di Castore e Polluce. Elena ì l’essenza divina, ha le caratteristiche al femminile di Polluce, Clitemnestra è la mortale, ha le caratteristiche al femminile di Castore.

 

CANCRO
il Fondamento o radicamento

cancroCANCRO

Segno d’Acqua, Cardinale, Femminile, domicilio della Luna
Parola chiave: Io Sento
IV° Casa

Dal 22 Giugno al 22 Luglio

Domicilio Primario
Luna
Esaltazione
Venere
Esilio
Urano e Saturno
Caduta
Marte

Pietre
Perla, Pietra di Luna
Quarzo rosa, Labradorite

Questo archetipo corrisponde all'immagine che abbiamo di noi stessi e alla nostra struttura egocentrica. La struttura egocentrica dell'anima e l'autoimmagine da essa manifestata permettono un'integrazione conscia delle nostre lezioni evolutive attraverso l'emotività (segno d'acqua). E’ la fase della gestazione dei frutti e nuovi semi. Al Solstizio d’estate il massimo splendore del Sole definisce infatti l’attecchimento e radicamento delle energie e una momentanea stasi in cui la coscienza si volge indietro, attraverso la memoria, la passività, le emozioni. Questo segno corrisponde alla natura della madre, cioè la figura chiave femminile e al ruolo da essa svolto nella nostra vita. Il punto cruciale all'interno di queste correlazioni è il nutrimento emotivo. Il punto di polarità del Cancro è il Capricorno, la lezione di maturità emotiva e di assunzione della piena responsabilità delle propri azioni. Per tale motivo l'archetipo riflette la natura dei nostri schemi di condizionamento culturale e sociale. Dobbiamo adeguarci all'opinione dominante nella società. Attraverso la polarità del Capricorno, ci assumiamo la responsabilità di noi stessi e delle nostre azioni e impariamo a realizzarci per mezzo dei nostri sforzi e della nostra autodeterminazione.

Simbologia stagionale: Corrisponde all'inizio dell'estate, quando la luce è più forte e la durata del giorno supera quella della notte.

Mitologia:

Luna - Generalmente si dice che i nati del segno sono posti sotto il dominio della Luna. Ma la Luna ha più volti ed ecco che se viene rappresentata da Latona, la notte per eccellenza, prima sposa di Giove e madre di Apollo e Diana, abbiamo il Cancro tutto casa e prole, uomo o donna che sia, che finisce con il dimenticare di avere un partner e un sesso. Geloso fino alla follia dei propri amati pargoli, dedica tutta la propria vita alla loro educazione. Se è nella versione Ecate, è il genitore castrante, colui o colei che nei figli vede un prolungamento do sé, non esseri indipendenti, con personalità e vita proprie.

Mercurio - E’ la versione più spirituale, che si richiama al protettore della medicina e custode delle porte dell’al di là. L’Ermete Trismegisto - che aveva dominio sul cielo, sulla terra e sul mondo degli spiriti - è una delle migliori raffigurazioni della personalità dei nati del segno, che si basa sulla sensibilità, sulla percettività che ha punte medianiche.

 

LEONE
l'Espressione di Sè o la Creatività

leoneLEONE

Segno di Fuoco, Fisso, Maschile, domicilio del Sole
Parola chiave: Io Creo
V° Casa

Dal 23 Luglio al 22 Agosto

Domicilio
Sole
Esaltazione
Y
Esilio
Saturno e Urano
Caduta
Nettuno

Pietre
Diamante, Ambra
Crisoberillo, Topazio oro, Citrino

L'archetipo del Leone è sostanzialmente connesso all'autorealizzazione creativa. Simboleggia la necessità di assumere il controllo del proprio destino e di realizzarlo con la forza di volontà (segno maschile). E' un archetipo di fuoco, il che riflette il senso di un particolare scopo e destino, che all'interno di esso è noto e completo e chiede di essere realizzato in modo creativo. Qui abbiamo il massimo sviluppo della vegetazione e dei frutti, quindi la piena affermazione dell’individualità e sovranità egoica. La vita matura e si esprime come manifestazione visibile e continuativa del Sé. Le distorsioni essenziali di questo segno sono la formazione di una struttura piramidale della realtà che crea un orientamento di vita più o meno narcisistico e le manie di grandezza. Il Leone corrisponde a una compulsione de facto a essere considerati persone meravigliose e speciali dagli altri. Quando l'anima collega il proprio particolare scopo a un bisogono socialmente rilevante, le doti innate di leadership e la forza di volontà del Leone possono risplendere. Il punti di polarità del Leone è in acquario che, come abbiamo appena visto, indica il necessario collegamento tra uno scopo privato e uno sociamente rilevante, nonchè il bisogno di sviluppare una consapevolezza obiettiva di noi stessi e della vita in generale e distaccarci dalla struttura piramidale.

Simbologia stagionale: rappresenta lo sbocciare pieno dell'estate. II grande caldo asciutto caratterizza il clima. Le piogge si diradano. Nei campi tutto viene a maturazione. È il momento del gran raccolto. La notte è calda e stellata e tutto sembra voler riposare nella quiete delle lunghe sieste.

Mitologia:

Apollo - E’ l’archetipo per eccellenza dei Leone, qualunque sia il loro sesso. Come il dio amano dare un’immagine di splendore, di grandiosità, si concedono con un pizzico di degnazione agli altri, sempre considerati un gradino più basso. Non sono simpatici, ma non si può fare a meno di ammirarli per il loro modo di procedere tra il regale e il distaccato, quasi senza essere sfiorati dalla vicende umane. Sono il Leone che si ama tanto, che non desidera avere rivali, che non esita a ricorrere a manovre discutibili per sbarazzarsi la strada da eventuali rivali. Proprio come il dio che (concediamogli il beneficio di essere stato istigato dalla madre Latona) non esitò a uccidere i figli di Niobe, la meschina che si era permessa di dire che la propria prole era più bella di quella della dea.

Ercole - E’ l’altra parte del Leone, rappresenta i soggetti, uomini o donne fortemente umani. E’ il Leone che parla sempre a voce troppo alta, che invade gli spazi altrui, con le migliori intenzioni del mondo finché si vuole, ma sempre in modo prevaricante al punto di risultare insultante. E’ eccessivo in ogni manifestazione, spesso viene schivato, ma possedendo fondamentalmente senso della dignità, a furia di umiliazioni, può raggiungere la perfezione, miscelando le qualità di Apollo alla propria calda umanità.

 

VERGINE
la Praticità

vergineVERGINE

Segno di Terra, Mobile, Femminile, domicilio di Mercurio
Parola chiave: Io Utilizzo

VI° Casa

Dal 23 Agosto al 22 Settembre

Domicilio primario
Y
Domicilio Base
Mercurio
Esaltazione
Urano
Esilio
Giove E Nettuno
Caduta
Luna

Pietre
Zaffiro giallo, Corniola rossa
Ametista, Kunzite
Quarzo rutilato, Agata

La Vergine è un archetipo di transizione, nel quale, cioè, si passa da una "visione" e da uno sviluppo egocentrico (soggettivo) simboleggiati da Ariete-Leone, a una "consapevolezza" e uno sviluppo egocentrico (obiettivo), simboleggiati da Bilancia-Pesci. Consapevolezza egocentrica significa che l'essere collega progressivamente la propria identità a sistemi sempre più ampi, fino ad arrivare all'universale. In questo archetipo diventiamo consapevoli delle nostre mancanze, imperfezioni e difetti, evidenziando di conseguenza sensi di inferiorità, idadeguatezza e dubbio. E' proprio una simile consapevolezza che fa sorgere l'esigenza di migliorarsi, purificarsi e adattarsi. Sostanzialmente dobbiamo far esplodere l'ego orgoglioso, proveniente dal Leone. Inoltre la Vergine corrisponde a un inizio di consapevolezza/considerazione degli altri. Ciò conduce alla cognizione del Creatore o dell'Origine (punto di polarità Pesci). Una delle più profonde lezioni della Vergine è il discernimento. Discernere significa separare la realtà effettiva da tutte le illusioni eventualmente presenti nella nostra mente. Il punto di polarità della Vergine è nei Pesci, i quali simboleggiano il culmine di un intero ciclo di evoluzione. I Pesci riflettono il bisogno di perdonare se stessi e tollerare tutte le proprie mancanze, imperfezioni ed errori.

Con la mietitura, è tempo di riporre il raccolto nei granai. La natura comincia a prosciugarsi e a ridursi, differenziandosi ed assumendo aspetti e limiti precisi. E’ la fase del riordino e della discriminazione funzionale dei risultati ottenuti. Nella Vergine, il pericolo è rimanere cosi' attaccati alle imperfezioni, ai difetti e alle carenze, da diventare il peggior nemico di se stessi. Nello scenario più negativo rimaniamo del tutto paralizzati e incapaci di agire.

Simbologia stagionale: rappresenta l'inizio del ciclo autunnale. Lo prepara e lo precede. I frutti sono maturati o vengono a maturazione. I giorni iniziano ad accorciarsi e compaiono le prime piogge accompagnate dai temporali. È il momento del compimento del raccolto. Si fa il bilancio dell'annata e ci si dispone ad iniziare un nuovo ciclo.

Mitologia:

Astrea, Dike - E’ uno degli archetipi più antichi. Questa dea che, giunta sulla Terra per aiutare gli uomini, fuggì in cielo sconvolta dalla loro malvagità, rappresenta bene il lato impaziente della Vergine. Invece di trovare soluzioni ai problemi offerti dal caso o creati in prima persona, fugge.

Demetra - Seconda Madre Terra, alla Vergine regala la saggezza e la prudenza. Nella veste di madre piangente per la perdita della figlia Persefone, rappresenta i nati del segno che non sopportano niente che non sia in linea con i loro desideri, che non esitano a vendicarsi vita natural durante se qualcuno non segue i loro consigli che, in realtà, sono imposizioni belle e buone.

Persefone - Figlia rapita di Demetra e moglie di Plutone, rappresenta la Vergine che sotto l’aria pudibonda anela alle esperienze sentimental-erotiche, possibilmente senza farlo sapere.

 

BILANCIA
l' Equilibrio

bilanciaBILANCIA

Segno d’Aria, Cardinale, Maschile, domicilio di Venere
Parola chiave: Io Armonizzo

VII° Casa

Dal 23 Settembre al 22 Ottobre

Domicilio primario
Venere
Domicilio Base
X
Esaltazione
Saturno
Esilio
Marte e Plutone
Caduta
Sole

Pietre
Tormalina Verde, Giada
Calcedonio, Opale
Malachite, Crisoprasio, Quarzo Rosa

L'archetipo della Bilancia è associato all'instaurarsi di una varietà di rapporti. La Bilancia valuta la propria identità attraverso il confronto con gli altri, acquisendone la consapevolezza in un contesto sociale. L'avvio di relazioni innesca il bisogno di ascoltare obiettivamente quanti ci circondano per comprendere la realtà dal loro punto di vista, non dal nostro. Ciò innesca la consapevolezza della relatività dei bisogoni personali e del valore della vita in generale. Inoltre, impariamo a identificare obiettivamente la realtà per come essa appare agli altri, per sapere cosa e come dare loro secondo l'effettiva necessità. Questo rappresenta un insegnamento cruciale per la Bilancia, per il suo bisogno di integrarsi nella società e di operare nei rapporti su un piano di parità, piuttosto che su una base di dominio/sottomissione. La bilancia riflette la naturale legge del dono, della condivisione e dell'accettazione. Venere è associata alla picologia dell'ascolto che prestiamo agli altri. Tuttavia la Bilancia è associata a una psicologia di estremismi e scompensi di ogni sorta e all'esigenza di raggiungere o conoscere un equilibrio. La Bilancia simboleggia il bisogno di completare se stessi attraverso i rapporti con gli altri. Nella sua espressione distorta, si manifesterà come necessità di sentirsi indispensabili. In sostanza, spostiamo i nostri bisogni emotivi (quadrato con Cancro) proiettandoli sul partner per vederli soddisfatti. Fino a quando non avremo imparato ad appagare le nostre esigenze all'interno di noi stessi, nei nostri rapporti permarranno estremismi, squilibri e codipendenze. Il punto di polarità della Bilancia è nell'Ariete e simboleggia il bisogno di trovare il coraggio di affrontare la via da soli e sviluppare autonomamente la nostra identità.

Siamo giunti all’equilibrio dei giorni e delle notti, prefigurazione di una fase di riposo in cui le forme esteriori cominciano a lasciare spazio a quelle interiori.

Simbologia stagionale: è il segno che corrisponde all'inizio dell'autunno. Maturano i frutti che ancora non sono giunti a compimento. Nei tini e nelle botti fermenta il vino. La natura si prepara a ricevere il seme. Le giornate sono più fresche e si alternano piogge e schiarite.

Mitologia:

Vulcano - Il dio zoppo che forgiava armi e gioielli rappresenta bene una parte dei nati del segno. Il suo gusto per il bello è indubbio poiché era il creatore di tutti i monili delle dee, e perché marito di Venere, anche se questo fu uno scherzo giocatogli dai genitori, Giove e Giunone, pentiti di averlo misconosciuto e scacciato dal cielo. Per compensarlo gli diedero la più bella, che lo cornificò abbondantemente. Vulcano era anche il dio che nelle contese non dava ragione a nessuno per principio, ma analizzava sempre i fatti. E il senso della giustizia della Bilancia è proverbiale. E’ abilissima nel dirimere le controversie altrui, salvo poi non saper prendere decisioni rapide in prima persona.

Amore e Psiche - I due teneri amanti, lui dio e lei mortale, rappresentano i due piatti della Bilancia, che vibrano scompostamente quando l’Io è senza l’Altro, mentre raggiungono l’equilibrio quando si incontrano e si fondono.

 

SCORPIONE
la Rigenerazione o la trasformazione

scorpioneSCORPIONE

Segno d’Acqua, Fisso, Femminile, domicilio di Plutone
Parolachiave: Io Trasformo

VIII° Casa

Dal 23 Ottobre al 22 Novembre

Domicilio primario
Plutone
Domicilio Base
Marte
Esaltazione
Mercurio
Esilio
Venere e X
Caduta
Giove

Pietre
Rubino, Ossidiana
Quarzo affumicato, Granato
Agata, Corniola, Rodocrosite

L'archetipo dello Scorpione simboleggia l'anima e il processo di metamorfosi ed evoluzione. Plutone, lo Scorpione e l'VIII casa riflettono aree di sicurezza emotiva sepolte nell'inconscio che ciascuno di noi possiede grazie alla correlazione con l'anima. Ecco perchè l'archetipo in esame rappresenta le compulsioni, le ossessioni e la resistenza allo sviluppo (segno fisso). In questo archetipo, ci troviamo ad affronare le nostre limitazioni e i punti di debolezza che dobbiamo vincere se vogliamo evolverci. Di conseguenza, possiamo sperimentare sensazioni di potenza o impotenza. L'archetipo simboleggia la consapevolezza delle forze universali di fondersi con esse, rappresentate in definitiva da Dio e Satana, il bene o il male. L'archetipo riflette lo scontro tra l'ego e l'anima in relazione ai due desideri coesistenti in quest'ultima. L'anima vuole crescere, ma la paura dell'ignoto collegata ai preesistenti schemi di sicurezza emotiva crea la necessità di alimentare i desideri di separazione e il vecchio orientamento nella vita. Lo Scorpione mira a penetrare l'intimo di ogni dinamica che impedisce uno sviluppo ulteriore. Ciò crea il bisogno di una conoscenza psicologia delle nostre motivazioni, intenzioni e desideri, come anche quello di comprendere gli altri nello stesso modo. Inoltre l'esigenza di evoluzione e trasmutazione crea il bisogno di sperimentare o mettere in discussione quelli che vengono definiti tabù che sono proibiti dalla società. Lo Scorpione è associato alle dinamiche della manipolazione, dell'abuso, della sconfitta e del tradimento. Il punto di polarità dello Scorpione è il Toro, che simboleggia il bisogno di apprendere l'autonomia e la fiducia in se stessi. In sostanza dobbiamo creare dentro di noi i simboli del potere e della trasformazione.

E’ la fase finale del ciclo vegetativo, quando le foglie cadono e si decompongono. Le pulsioni energetiche raggiungono qui il proprio esaurimento mentre i valori obiettivi ed esteriori si disgregano come l’ordine raggiunto, generando humus e forza rigenerativa.

Simbologia stagionale: Rappresenta la prima fase dell'inverno, il mondo che si cela nella bellezza dei suoi colori, il grigio e il buio diventano le note dominanti del cielo, le piogge si fanno sempre piu' frequenti, compare la neve, tutto si ritira e si addormenta come la personalita' scorpionica si cela dietro un manto di apparente fissita'.

Mitologia:

Priapo - Dio ricordato per i genitali abnormi, che si vuole ricordino la sessualità dello Scorpione. In realtà l’enorme sesso di Priapo era sì in rapporto con la fecondazione, ma della natura di cui era protettore. Questo dio raffigura bene lo Scorpione che ama la natura, che si sente a suo agio come uomo dei boschi più che come prigioniero del cemento.

Orione - Il mitico cacciatore oppresso dagli dei, che provò ad averla vinta sull’avverso destino usando le proprie armi, bravo al punto di superare Diana, che invece del premio promesso lo fece uccidere da uno scorpione, rappresenta i nati del segno quando sono in preda a una crisi autodistruttiva, quando travolti dalla vita grattano il fondo. Come Orione venne posto in cielo nella costellazione che porta il suo nome, così gli Scorpione possono ritornare a galla, rinnovati nello spirito, dopo le esperienze più difficili offerte dal caso o dal proprio comportamento.

Plutone - Dio degli inferi, rappresenta la forza segreta dello Scorpione, quel potere di autorigenerazione che gli permette di ritrovare se stesso dopo le prove più difficili

 

SAGITTARIO
l'Espansione delle proprie conoscenze e dei propri orizzonti

sagittarioSAGITTARIO

Segno di Fuoco, Mobile, Maschile, domicilio di Giove
Parola chiave: Io Apprendo

IX° Casa

Dal 23 Novembre al 21 Dicembre

Domicilio primario
Giove
Domicilio Base
Nettuno
Esaltazione
X
Esilio
Mercurio e Y
Caduta
Plutone

Pietre
Turchese, Azzurrite
Lapislazzuli, Sodalite, Zaffiro blu scuro

Il Sagittario ha a che fare con l'esigenza di comprendere la nostra connessione con l'universo in un contesto cosmologico, filosofico o metafisico, che crea il sistema/struttura di convinzioni con l'anima. Questo archetipo simboleggia l'intuizione, perchè siamo consapevoli di essere parte dell'universo. L'intuizione fa si che sappiamo senza sapere come. Esso simboleggia la nostra capacità di insegnare e generare la saggezza, ma implica un problema, ovvero la necessità di imparare a comunicare la conoscenza intuitiva in un modo comprensibile alla maggioranza (punto di polarità Gemelli). In altre parole, dal momento che tale conoscenza è intuitiva, in genere si sperimenta frustrazione nel tentativo di comunicarla in un sistema logico di linguaggio che possa essere capito dai nostri simili. Come tutti i segni di fuoco, il Sagittario è associato al bisogno di libertà e indipendenza, necessarie affinchè l'individuo entri in armonia con le idee verso le quali si sente intuitivamente attratto. In altre parole, l'archetipo non permette restrizioni a ciò cui si sente voler credere e intende sperimentare. Il senso di un destino speciale che il Sagittario avverte è legato alla specifica struttura cognitiva verso cui è orientato, la quale determina come interpretare qualsiasi evento e in definitiva la vita stessa. A livello profondo, il Sagittario è associato con i principi che descrivono il funzionamento stesso della Creazione. Ecco perchè l'archetipo ha a che fare con la verità e l'onestà. Se distorto, però, può associarsi alla slealtà e alle menzogne. Un'altra distorsione comune di questo archetipo è rappresentata dal bisogno di convincere o cenvertire gli altri alle idee che l'individuo percepisce come vere. Il punto di polarità del Sagittario è nei Gemelli, che riflette il bisogno di realizzare la relatività e la diversità dei sentieri che portano tutti alla stessa meta, nonchè alla necessità di accogliere diversi punti di vista che esprimono la legge naturale. 

Questa è una fase in cui le energie vengono proiettate verso un fine nuovo ed ancora lontano. A questo punto interviene una spinta di qualificazione e crescita, un senso di aspirazione fiducioso e nuovamente direzionato.

Simbologia stagionale: la maturazione della fine dell'autunno.

Mitologia:

Chirone - Il centauro, balia asciutta di eroi abbandonati infanti e di figli fasulli di Giove, rappresenta la parte più nobile del segno. Chirone è un centauro, è rappresentato nell’atto di lanciare una freccia, è simbolo di potenza e di intraprendenza. La sua freccia non vuole ferire il cielo, ma stabilire un contatto con esso, con il lontano. Rappresenta il Sagittario avventuroso, che galoppa verso nuove mète, che sfida il pericolo confidando sia nelle proprie forze sia nella protezione celeste. Chirone è metà uomo e metà cavallo, ma nel suo mito prevale la parte umana.

Issione - Padre dei centauri. Costui uccise il suocero, venne perdonato da Giove e per ricompensa si innamorò di Giunone. Giove gli spedì una nuvola con le sembianze della dea che lui concupì. Nefele, la nuvola, partorì poi il primo centauro, da cui discese anche Nesso. Issione e Nesso rappresentano la parte meno nobile dei Sagittario, ovvero coloro che vivono di buone intenzioni, ma che peccano con sommo piacere, incuranti delle conseguenze.

Diana - Questa vergine sempre arrabbiata rappresenta il Sagittario chiacchierone, impaziente, superficiale che come motto ha “fate quello che dico, ma non quello che faccio”.

 

CAPRICORNO
il Compimento

capricornoCAPRICORNO

Segno di Terra, Cardinale, Femminile, domicilio di Saturno
Parola chiave: Io Devo
X° Casa

Dal 22 Dicembre al 20 Gennaio

Domicilio primario
Saturno
Domicilio Base
Urano
Esaltazione
Marte
Esilio
Luna
Caduta
Venere

Pietre
Onice, Opale Nero
Tormalina Nera, Ossidiana

Avventurina, Daiamante

Nell'archetipo del Sagittario abbiamo stabilito il nostro sistema di convinzioni, armonizzandoci con le leggi naturali e i principi dell'universo. Ora, nel Capricorno creiamo una struttura interiore (archetipo femminile) in cui queste stesse convinzioni si cristallizzano, cioè si concretizzano nella realtà esterna (archetipo di terra). Questo archetipo rispecchia la natura degli schemi di condizionamento culturale, in relazione ai quali può manifestarsi una distorsione rappresentata dalla repressione e soppressione delle nostre emozioni naturali, provocate dalla dinamica e dalla necessità di adeguarsi alle norme socioculturali. In questo archetipo si manifesta anche la dinamica del controllo, cioè la necessità di controllare sia l'ambiente esterno che le persone o le nostre stesse emozioni (repressione), una reazione provocata dalla paura di perdere quel controllo sulle circostanze della nostra vita. Il Capricorno simboleggia il bisogno di far sentire la propria voce nella società. E' essenziale però che questa voce provenga dall'interno di noi stessi, senza essere dipendente o dominata da un determinato ruolo sociale. Una comune distorsione è rappresentata dall'eccessiva ed egocentrica identificazione con una carriera o un ruolo sociale, provocata dalla dinamica di uno status sociale molto alto. Quando ciò si verifica, il pericolo è quello di voler intraprendere una certa carriera solo per la posizione sociale. Un'insegnamento o intento essenziale per questo archetipo consiste nella necesità di accettare la responsabilità delle nostre azioni e maturare emotivamente. Ecco perchè esso è associato alla moralità. Il punto di polarità del segno è il Cancro, che illustra l'insegnamento fondamentale di interiorizzazione della sicurezza emotiva, che non può dipendere nè dallo status sociale nè dalla carriera intrapresa. Nel punto di polarità si riflette anche il bisogno di ammettere la nostra vulnerabilità, nonchè la capacità di nutrire noi stessi e gli altri.    

Nel Solstizio invernale tutto quanto poteva essere raggiunto è ormai a compimento, e la nuova vita è un germe protetto nel buio della coscienza. E’ la fase della spoliazione, del silenzio, della concentrazione, della responsabilità di un nuovo concepimento.

Simbologia stagionale:  la stasi invernale.

Mitologia:

Pan - Saggio, virtuoso, colto, tenace, fisicamente non favorito dalla natura, con i suoi amori non corrisposti e il suo coraggio silenzioso rappresenta molto bene il Capricorno nella sua essenza migliore. Coraggioso e mai domo, schivo, può giungere alla repressione della parte umana senza intaccare la ricca spiritualità.

Amaltea - Capra o ninfa che sia, resta il fatto che allattò Giove piccino il quale una volta divenuto il padrone di tutto creò la costellazione del Capricorno per sdebitarsi. Capra e ninfa rappresentano bene l’animo semplice dei nati nel segno, persone che evitano gli orpelli e vanno al sodo, compiendo azioni di grande rilievo senza battere troppo la grancassa.

 

ACQUARIO
la libertà dai condizionamenti esterni

acquarioACQUARIO

Segno d’Aria, Fisso, Maschile, domicilio di Urano
Parola chiave: Io Partecipo

XI° Casa

Dal 21 Gennaio al 19 Febbraio

Domicilio primario
Urano
Domicilio Base
Saturno
Esaltazione
Nettuno
Esilio
Sole
Caduta
Y

Pietre
Opale Nero, Fluorite
Topazio Blu, Onice, Lapislazzuli

Nell'archetipo dell'Acquario dobbiamo liberarci e decondizionarci da tutti queli vecchi schemi per arrivare alla nostra intima e peculiare essenza. I buddhisti definiscono questo stato "anima-diamante". L'acquario riflette il bisogno di liberarsi dai ricordi delle vite passate che influenzano i nostri attuali comportamenti. La liberazione e il decondizionamento saranno attuati attraverso un'armonizzazione con la legge naturale. L'archetipo dell'acquario è importante perchè innesca la trasformazione a livello personale e collettivo. Dobbiamo mettere in discussione le regole, i costumi e i tabù della socità affinchè si attuino la differenziazione e la liberazione. Dobbiamo trovare dentro di noi la forza di essere individui unici, senza uniformarci agli schemi culturali condizionanti. Uno degli insegnamenti più profondi dell'Acquario consiste nell'imparare a rimanere soli, se necessario, esso riflette la capacità di distaccarsi dall'ambiente e dalla propria emotività. In sostanza, ci allontaniamo dall'immediatezza dell'ego (punto di polarità Leone) e impariamo a vedere la vita e noi stessi in modo obiettivo e impersonale, oltre che allontanarci dalla massa. L'applicazione negativa dell'acquario è rappresentata dal distacco dall'emotività e dall'interazione con gli altri. Questo archetipo, inoltre ci rende consapevoli della nostra differenza rispetto alla maggior parte delle persone che ci circondano, mostrandoci ciò che di peculiare e unico possediamo. Questo è il motivo, riflesso dall'Acquario, per cui abbiamo bisogno di legarci ad altri con una mentalità simile allo nostra, trovando forza e sostegno in persone che si sentono anch'esse diverse e cercano di realizzare la propria individualità indipendentemente dalla socità di massa. Il punto di polarità dell'acquario è il Leone. Esso rispecchia la necessità presente in tutti noi di realizzare ciò che abbiamo di peculiare e unico. Un problema comune è dato dal fatto di sentirsi insicuri. Un'altro problema che si crea è la dipendenza dal gruppo dei nostri simili nel contesto dell'autorealizzazione creativa, che l'individuo non attuerà se coloro che lo circondano non hanno agito per primi nello stesso modo. Il punto di polarità riflette la necessità di farci carico del nostro speciale destino e di forgiarlo con la forza di volontà.

E’ la prima assimilazione di energia del nuovo seme, che comincia a prendere possesso del sua nuova essenza di futura pianta. Le energie accedono allo stadio superiore in senso universale. L’io ha abbandonato il proprio auto-centramento e lavora per fini comuni.

Simbologia stagionale: è l'anticamera della primavera. II seme ha posto le sue radici e la pianta, tramite la linfa che scorre in esse, si appresta a sbucare alla superficie.

Mitologia:

Prometeo - E’ l’archetipo che meglio rappresenta le qualità del segno. Qualità che non tenute a bada possono diventare difetti. Prometeo creò egli stesso l’uomo e volle dargli tutto il sapere di dio. Secondo altre versioni del mito rubò il fuoco agli dei (può essere anche inteso come il sapere) per regalarlo agli uomini e da quel momento gli uomini, da esseri ingenui e buoni, con il sapere divennero quello che è tutt’ora sotto i nostri occhi. L’Acquario ha un po’ questo vezzo: dare tutto a tutti. Con un risvolto: essere a capo di questa massa sapiente.

Giunone - La regina degli dei è l’archetipo soprattutto delle donne del segno, anche se ne incarna i lati meno esaltanti. E’ la seconda sposa di Giove, ha intrigato per soppiantare la moglie precedente e, memore dei propri intrighi, controlla il consorte e punisce le povere vittime e il frutto della colpa. Rappresenta quante, o quanti, predicano bene, si ammantano di perbenismo, poi soffrono di invidia e usano metodi poco leali per sbarazzarsi dei rivali.

 

PESCI
la Sublimazione del ritorno allo Spirito

pesciPESCI

Segno d’Acqua, Mobile, Femminile, domicilio di Nettuno
Parola chiave: Io Credo

XII° Casa

Dal 20 Febbraio al 19 Marzo

Domicilio primario
Nettuno
Domicilio base
Giove
Esaltazione
Luna
Esilio
Mercurio e Y
Caduta
Urano

Pietre
Ametista, Acquamarina

Azzurrite, Moldavite
Kunzite, Perla, Lapislazzuli

Nell'archetipo dei Pesci, poniamo fine ad un intero ciclo di evoluzione per fare spazio a uno nuovo (simboleggiato dall'Ariete). Quello dei Pesci rappresenta una combinazione di tutti gli archetipi che l'hanno preceduto. Tutte le barriere egocentriche e di ordine fisico-emotivo-spirituale che impediscono una diretta e consapevole connessione con l'Origine devono essere distrutte. I Pesci sono associati all'impulso trascendente presente nella coscienza. L'archetipo simboleggia le verità esterne e universali, l'assoluto e l'infinito. In esso viene sperimentata l'immortalità dell'anima. Il punto in cui Nettuno, i Pesci o la XII casa si collocano nel Tema Natale simboleggia il modo naturale in cui ogni anima tende ad evolversi. Il desiderio di un significato supremo si riflette nei Pesci grazie all'anelito a ricongiungersi con la Fonte. Ecco perchè essi sono simbolo di ogni sorta di ideali. I Pesci simboleggiano i fenomeni della coscienza. Una manifestazione negativa dell'archetipo dei Pesci è costituita dalla psicologia dell'evasione o dall'elusione della realtà. Un'altra manifestazione di questa distorsione consiste nel creare una vita immaginaria molto attiva, nel tentativo di sfuggire la verità. Un'importante lezione essenziale dell'archetipo dei Pesci consiste nell'eliminare il vittimismo (punto di Polarità in Vergine). Il punto chiave consiste nell'interpretare la delusione in senso positivo, onde assimilare l'insegnamento fondamentale che siamo co-creatori con la Fonte e che il significato supremo può essere trovato solo nell'anima attraverso una connessione diretta con il Creatore. Il punto di polarità è in Vergine, a indicare il bisogno di creare rituali specifici, tecniche e metodi per poter promuovere il nostro sviluppo spirituale in maniera pratica. Una volta assimilati gli insegnamenti del punto di polarità, l'archetipo dei Pesci potrà esprimersi come illuminazione divina e ininterrotto progresso spirituale. L'individuo ha analizzato e annullato tutte le proprie illusioni. Ora l'anima potrà, a sua volta, aiutare altri a eliminare le proprie. Nelle forme evolutive superiori, i Pesci si rivelano attraverso i grandi maestri spirituali dei nostri tempi.

In natura è una fase transitoria, in cui nulla è più né ancora. In questa fase le energie si dissolvono nella sfera indifferenziata del possibile, dell’ineffabile, della vita latente. La parte si fonde nella coscienza del Tutto indiviso, in attesa della nuova individuazione.

Simbologia stagionale: è il momento di transizione tra la fine dell'inverno e le prime avvisaglie della primavera. Le nevi si sciolgono e spuntano le prime piante. Tutto è ancora indefinito ma ogni cosa si prepara a rinascere.

Mitologia:

Pesci - I due grossi pesci, che qualche versione del mito li identifica con i delfini, che salvarono Venere e Cupido dalle brame del gigante Tifone, e che da Giove vennero posti in cielo per riconoscenza, rappresentano la parte migliore del segno. Sono il Pesci generoso, altruista, disinteressato, forse utopico, ma senza dubbio caro amico, o amica, sempre presente nel momento del bisogno e che non rinfaccia l’assistenza morale e materiale prestata.

Derceto - E’ un’altra delle Grandi Madri dell’antichità. Tenta di sostituirsi a Venere quale dea dell’amore, ma il suo gioco viene scoperto. Venere, adirata, le ispira una folle passione per un sacerdote. Nascerà una figlia, o un figlio, Derceto lascerà morire l’amante, abbandonerà la creatura e si suiciderà. Le versioni sono molteplici, ma la sostanza non cambia, Derceto rappresenta i nativi del segno che sognano traguardi irraggiungibili, mentono anche a se stessi, sono nevrotici e perennemente scontenti, al momento della resa dei conti fuggono, evitando ogni responsabilità, inveendo contro il destino crudele, non riconoscendo i propri errori.

 

 

 

Suggerimenti Bibliografici:
Andrè Barbault Trattato Pratico di Astrologia -Astrolabio-
David Frawley L'Astrologia dei Veggenti -Vidyananda-
Lisa Morpurgo La natura dei pianeti - Nuova edizione Tea-
Deva Green Plutone e l'evoluzione dell'Anima - Mediterranee-
Stephen Arroyo Astrologia Karma Trasformazione - Astrolabio-

 

 

 

CHIEDI UN CONSULTO TELEFONICO O VIA SKYPE PERSONALIZZATO
DEL TEMA NATALE DI NASCITA ASTROLOGICO

 

 

Share/Save