Counseling

Cristiano Roganti Counselor Olistico Professional
professionista qualificato S.I.A.F.
(Società Italiana Armonizzatori Familiari, Counselor, Counselor Olistici, Operatori Olistici)
ai codici n° MA1076T-OP n°MA272P-CO
disciplinato ai sensi della L.4/13

 

riceve su appuntamento tutti i Lunedì e Martedì
presso lo studio di Counseling in via Michelangelo 37, Porto San Giorgio (Fm)

 

 

"Il compito del Counselor è quello di assistere il cliente nella ricerca del suo vero sé

e poi aiutarlo a trovare il coraggio di essere quel sé." Rollo May

 

Che cosa è il Counseling?
E' un percorso d'aiuto e di crescita personale che permette alla persona in situazioni di bisogno, di sentirsi accolta ed accompagnata nel comprendere e superare le difficoltà in cui si trova.
E' un processo d'aiuto in cui il consulente, entrando in empatia nel mondo della persona che vive il disagio, guida verso la consapevolezza dei propri bisogni, delle proprie risorse interiori e delle strategie da attivare per definire obiettivi, prendere decisioni, risolvere disagi in rapporto a difficoltà personali, sociali, educative, affettive e di lavoro.

Lo scopo di questo percorso a sedute individuali della durata di circa un ora, è quello di consentire agli individui di raggiungere una visione realistica di sé, dei propri limiti e dei pregi per sviluppare al massimo le risorse e l'autonomia.

Il counseling è un processo di crescita personale che offre alle persone l'opportunità di esplorare, scoprire e rendere chiari i propri schemi di pensiero e di comportamento per consentire un uso migliore della capacità di ognuno rispetto ai bisogni e ai desideri, raggiungendo così un maggior grado di benessere.
Il Counseling è un modo per facilitare le scelte e i cambiamenti o anche per ridurre la confusione.

"Non so che strada prendere, cosa fare, cosa è meglio per me!" sono le frasi più frequenti in apertura della seduta.

Il Counselor è la figura professionale che, attraverso l'utilizzo delle proprie conoscenze e competenze, è in grado di ascoltare empaticamente una persona che riferisce un problema, un disagio esistenziale e/o relazionale.
L'ascolto empatico significa che il counselor non mostra al cliente il proprio punto di vista ma assume il punto di vista del cliente stesso, che in questo modo si sente meglio compreso e apprezzato lasciando quindi emergere pensieri o sensazioni piu' profonde che prima temeva di portare a livello cosciente e verbalizzare.

Le tecniche usate dal counselor sono flessibili e la profondità di lavoro adeguata alle capacità emotive di ogni cliente. Lo scopo è quello di far capire al cliente stesso i suoi reali sentimenti e permettergli di sperimentarli. In seguito potrà compiere delle "scelte" e, quindi "agire" per raggiungere i propri obiettivi.
lI Counselor è un professionista che offre percorsi di crescita personale che non riguardano necessariamente disagi o problemi, ma che individuano un percorso di auto-conoscenza e auto-consapevolezza della persona.

 

L'individuo "sano", in questa prospettiva, sarebbe colui che giunge alla propria "autorealizzazione",
al pieno sviluppo delle proprie potenzialità, colui che diventa ciò che è, e non un semplice "adattato".
(Abraham Maslow)

 

lI Counselor favorisce quindi lo sviluppo e l'utilizzazione delle potenzialità già insite nel cliente, aiutandolo a superare quei problemi che gli impediscono di esprimersi pienamente e liberamente nel mondo. Questo può avvenire in ogni tipo di contesto, come ad esempio, nel settore scolastico, aziendale, familiare, di comunità oppure privato.
Dunque il lavoro di Counseling può essere definito come l'attivazione di risorse o processo di "empowerment" a singoli individui o a gruppi, favorendo perciò lo sviluppo e l'utilizzazione delle potenzialità del cliente.
Empowerment significa rendere gli individui, le famiglie e le comunità in grado di prendere il controllo sulla loro vita e sul loro ambiente, ovvero acquisire un ruolo attivo verso il proprio ambiente e la propria esistenza. l'Empowerment è visto come un processo attraverso il quale le persone aumentano il controllo sulle decisioni e azioni che influenzano la loro salute. Concentra l'attenzione sulle qualità positive e sulle risorse delle persone e non su quanto vi è in loro di sbagliato o di mancante.

 

Come si svolge?

Il Counseling si svolge dalle tre alle quindici sedute massimo, dipende dagli obiettivi che potrebbero essere raggiunti molto presto ma anche ottimizzati in corsa e dunque richiedere nuovi incontri sempre più specifici.

 

1. Il primo incontro
Il primo passo è quello di fissare un appuntamento conoscitivo gratuito.
Durante l'incontro, che dura circa 60 minuti, il potenziale cliente mi racconta i motivi della sua richiesta.

In questa fase il Counselor si dedica soprattutto all'ascolto attivo del cliente, favorendo una buona accoglienza e una buona relazione.

Nella seconda parte di questo incontro, se la richiesta del "cliente" è compatibile e risolvibile con un percorso di Counseling, vengono descritti brevemente i metodi utilizzati e si propone un percorso sulla base dell'obiettivo concordato, definendo tempi (numero di sedute che variano da un minimo di 1 ad un massimo di 15 dirca) e i costi.

A questo punto è la persona che deve fare una prima scelta: fermarsi al primo incontro oppure riconoscere il percorso di Counseling come una concreta possibilità di cambiamento e prendere un appuntamento per il secondo incontro.

2. Le sedute successive
Se il cliente ha scelto di compiere questo percorso, il processo di consapevolezza e di cambiamento cominciato nella prima seduta continua e si dispiega armonicamente nelle sedute successive.
Questa è la fase di contatto e di contatto pieno.

Il ruolo del Counselor non è quello di interpretare la situazione vissuta dal cliente e di dare dei consigli, ma bensì quello di ascoltare, favorire la consapevolezza, stimolare la libertà e la responsabilità, favorire il rafforzamento e la scoperta delle risorse personali.

Nella parte centrale e finale del percorso può essere utile l'utilizzo di alcune tecniche e strumenti integrativi che favoriscano il cambiamento del cliente.

Tecniche della Gestalt, esercizi di P.N.L., Meditazione, uso del Genosociogramma, uso del Tema Natale, Focusing, esplorazione dei bisogni e degli obbiettivi.

3. Conclusione
In genere gli ultimi incontri sono dedicati ad assimilare, riconoscere ed integrare i cambiamenti avvenuti durante il processo.

In questa fase si verifica insieme al cliente che gli obiettivi prefissati e condivisi siano stati raggiunti e si concordano eventuali incontri di follow up, per verificare il consolidamento dei cambiamenti nel tempo.

 

Il Counseling Astrologico Simbolicoevolutivo
E' un percorso di autoconoscenza che usa come strumento la "Carta Astrologica del Cielo Natale".
L'Astrologia è un linguaggio che attraverso i simboli racchiusi nello zodiaco e nei pianeti si propone come punto d'incontro fra il mondo psicologico e spirituale, fra l'uomo e l'universo.

Così l'essere umano al momento della nascita possiede una determinata configurazione, il cosiddetto "Tema Natale" o "Carta del Cielo", che è come un'istantanea depositata nella sua psiche inconscia sotto forma di memoria archetipica. La Carta del Cielo natale, contiene quindi simboli archetipici interiori molto profondi, relativi alle nostre tematiche consce e inconsce, meccanismi a noi spesso sconosciuti, ma che animano costantemente le nostre scelte di vita.

Mediante la lettura della Carta Natale in questa chiave ognuno di noi può prendere contatto col suo firmamento interiore archetipico, quindi grazie anche all'astrologia, possiamo conoscerci meglio e raggiungere il nostro "Progetto di Vita".
In questo viaggio il cliente non sarai mai solo, ci sarà il Counselor ad accompagnarlo, fino a quando non avrà ristabilito il contatto con quello che è il suo "sentire", ascoltandosi in modo tale da non avere più bisogno della guida per proseguire nel cammino, sapendo da solo che direzione prendere.

E' di fondamentale importanza entrare nella dimensione del viaggio, poichè nella carta del cielo non c'è nulla che non possa essere "trasformato", in essa non è racchiuso un destino certo, bensì una vita in continuo divenire che porta con sé sfide ma anche opportunità e queste sono scandite da particolari "movimenti in cielo" che corrispondono a particolari "movimenti interiori".

L’Astrologia, che costituiva un “desiderio inconscio e collettivo” di prevedere il futuro e di agire sugli accadimenti della vita e degli eventi degli uomini, fu definita dallo Psicoanalista C.G. Jung “non semplicemente una superstizione ma [una disciplina che] contiene certi dati di fatto psicologici”. Egli la chiama “psicologia proiettata"

Questi incontri non hanno lo scopo quindi di raccontarti "come sei fatto" ma di stimolarti a vivere più pienamente e consapevolmente, di aiutarti a ritrovare un senso profondo del tuo "essere qui", e a risvegliare in te delle domande alle quali solo tu puoi dare la tua personale risposta.

L'Astrologia Simbolicoevolutiva affonda le sue radici nell'Astrologia Umanistica, Karmica ed Evolutiva e si occupa di individuare e interpretare -un quadro d'insieme- ovvero "l'immagine Guida del Tema Natale". Immagine cosi' come definita dallo Psicoanalista James Hillman, come "sistensi" di quella qualità emergente per il "recupero dell'Anima", intesa come "potenziale e vocazione", tale da percepire e risuonare con il nostro progetto evolutivo in maniera cosciente.

Tutto questo si prefigge di individuare il percorso di trasformazione completo di una persona, in chiave Karmica (di lavoro) Psicologia (Esistenziale) Spirituale (Animica), per cercare il senso di ciò che accade nella vita di ogni giorno, riconoscendo quello che potremmo definire "il Cammino dell'Anima", che spesso apparentemente cade in contrasto con ciò che il nostro io egoico desidera.

 

"Quando l'anima imparerà a interiorizzare la sicurezza e ad armonizzarsi con le leggi universali ed esterne sviluppando una connessione con l'Origine, i vecchi schemi emotivi si dissolveranno. L'immagine che l'anima ha di stessa potrà allora trasformarsi in positiva e riflettere il suo legame con la Fonte. La necessaria evoluzione che deve verificarsi (punto di polarità di Plutone e Nodo Nord) e la realizzazione creativa del particolare scopo (Sole) si manifesteranno attraverso un'autoimmagine di questa natura nella vita di tutti i giorni." (Deva Green)

 

Ogni incontro ha la durata di 1 ora circa.
A seconda delle tue esigenze, potrai stabilire insieme al consulente un numero diverso di colloqui.

- il contributo della prima seduta è gratuito
- contributo singola seduta euro 50

 

Per info e appuntamenti
Tel: 340 6840 674
E.mail: cristiano@ilsutradelcuore.it
Dove: Porto San Giorgio (FM)

Share/Save